Il progetto PULCN chiede ai cittadini e ai gruppi di aderire all’appello “Un’alleanza per i beni comuni”.
Abbiamo aderito perchè l’obiettivo di PULCN è di aggregare forze politiche e civiche – diverse dai partiti tradizionali – per creare un grande movimento politico “a rete” alternativo e nuovo. E’ quanto abbiamo scritto nella carta di intenti.
Avremmo preferito che la frase sulla democrazia diretta fosse scritta in modo più chiaro come riportiamo qui si seguito:
1 – una alternativa che cambi le modalità di fare politica per evitare che alla vecchia casta se ne sostituisca una nuova:
quindi numero dei mandati limitato, revisione degli emolumenti, abolizione dei privilegi.
2 – una alternativa che dia ai cittadini la possibilità di esercitare concretamente la sovranità di cui all’art. 1 della costituzione. Questo grazie agli strumenti della democrazia diretta da affiancare a quella rappresentativa: referendum
confermativo, iniziativa di legge popolare e quorum zero.
Per firmare l’appello che segue potete utilizzare il modulo in fondo alla pagina.

Lo staff di PULCN


Un’alleanza per i beni comuni

Rivolgiamo questo appello alle cittadine e ai cittadini, alle forze sane e alle realtà civiche e ambientaliste disperse, alle centinaia di amministratori locali, che da troppo tempo manifestano l’urgenza di agire per cambiare questo paese, ma che non riescono a trovare una sintesi politica e dare vita ad un’unico progetto con ambizioni di governo e che sappia essere realmente attrattivo e credibile per gli elettori.

Le prossime elezioni, probabilmente, vedranno una contesa tra poli costruiti e strutturati attorno alla cosiddetta Agenda Monti. Qualcuno persegue in maniera molto chiara il Monti Bis, altri si definiscono alternativi ma sono in realtà portatori delle stesse ricette, ormai provate e riprovate, che non possono essere la soluzione alla crisi economica, ambientale e morale del paese.

Ma esiste lo spazio per un’alternativa?

Se esiste, e noi siamo convinti che esista, questo è il momento di costruirla.

Un’alternativa che sappia indicare una nuova strada verso la riconversione ecologica dell’economia, che trovi in essa nuove opportunità di lavoro, abbandonando il vigente e dominante modello di sviluppo che sta privatizzando i beni comuni, e annullando i diritti delle persone, compresi quelli sanciti dalla Costituzione;

che sappia essere un vero attrattore ed incarnare le aspettative della miriade di movimenti locali, ambientalisti e solidali che animano e difendono i territori e che promuovono la cultura della pace e della convivenza civile;

che voglia riprendere e rilanciare la vittoria referendaria del 2011 chiedendo il rispetto del voto dei 27.637.943 di italiani che hanno detto SI all’Acqua Pubblica e No al Nucleare e che sia protagonista anche della prossima sfida referendaria sul lavoro;

che sappia raccogliere le migliori esperienze e le più avanzate pratiche svolte da amministratori locali e da liste civiche locali esaltando l’autogoverno locale e dimostrando in concreto e sul campo che può esistere un modo alternativo di gestire il territorio, i rifiuti, l’energia, di accompagnare le comunità;

che promuova forme di democrazia diretta e punti all’abolizione dei privilegi della politica;

che voglia mettere la politica al di sopra della finanza e del mercato, contrastando veramente la precarietà, restituendo dignità e centralità al lavoro;

che si collochi chiaramente a favore della scuola e università pubblica, delll’investimento a sostegno della formazione, della ricerca e dell’innovazione;

che tuteli il diritto alla salute di tutti i cittadini e che difenda il servizio sanitario pubblico e le politiche di protezione sociale;

che manifesti chiaramente il suo appoggio alle battaglie per i diritti civili e per la laicità dello Stato;

che faccia della lotta alle mafie e del contrasto generale alla cultura dell’illegalità un pilastro della propria azione politica.

NOI CI SIAMO!

NOI VOGLIAMO COSTRUIRE UN’ALLEANZA PER I BENI COMUNI

Roberto Brambilla, già consigliere comunale Lista civica Concorezzo (MI)

Lara Benazzi, vicepresidente Associazione Civica Mantovana

Italo Campagnoli, Liste Civiche Marche, Lista Civica Italiana

Giuseppina Catalano, assessore alle politiche sociali, famiglia e anziani città di Pesaro (PU), lista civica Liberi x Pesaro aderente a Lista Civica Italiana

Luciano Benini, consigliere comunale a Fano (PU)

Vittorio Ballestrazzi, ex consigliere comunale Modena

Carlo De Marchi, già candidato sindaco e consigliere comunale Fano, lista civica Bene Comune aderente a Lista Civica Italiana

Gabrio Jommi, consigliere provinciale Fermo, Lista Civica Marche aderente a Lista Civica Italiana

Gianni Principi, già presidente del consiglio comunale di Tolentino, lista civica Voce alla Città aderente a Lista Civica Italiana

Michele Boato, già consigliere e assessore regionale del Veneto, Lista Civica Italiana

Giovanni Palazzotto, Movimenti Civici Solidali – Sicilia, Lista Civica Italiana

Gabriele Volpi, già consigliere comunale di Livorno, movimento per la terra/cittadini ecologisti, Lista Civica Italiana

Matteo Scarlato,  Referente Lista Civica Italiana Puglia

Claudio Mazzoccoli,  Cittadini Esasperati, Articolo 53, Lista Civica Italiana

Marzia Marzoli, Lista Civica Italiana Tarquinia

Massimo Montinaro, Ass. Umbria Equo-Solidale, presidente Ass. Il Colibrì

Pino Romano, Movimento Civico Solidale (MCS) – Lista Civica Italiana Sicilia

Andrea Girotti, Lombardia

Anna Maria Carlucci, Lombardia

Federico Giusti,  attualmente cittadino, presto anche attivista

Mauro Porleri, direttivo comitato di quartiere

Franco Casagrande, Lista Civica Italiana Piemonte

Giuseppe Chiericati, Presidente Associazione Civica Mantovana

Francesco Cavarra, Emilia-Romagna

Mirella Ramonda, Consulente del lavoro, Lista Civica Italiana

Cristina Rasini, capogruppo minoranza lista civica “ACM-Con Voi per San Giorgio”, S. Giorgio (Mn), Lista Civica Italiana

Rossella Federici Canova, consigliera comunale lista civica “ACM-Con Voi per San Giorgio”, S. Giorgio (Mn), Lista Civica Italiana

Laura Mai, capogruppo minoranza lista civica “Impegno e Rinnovamento”-ACM, S. Giovanni del Dosso (Mn), Lista Civica Italiana

Angela Vincenzi, consigliera comunale lista civica “Voce al Paese-ACM”, Castel d’Ario (Mn), Lista Civica Italiana

Antonio Fiorenzani, Lista Civica Italiana, Toscana

Marco Martini, Lista Civica Italiana, Toscana

Raffaello Papeschi, Presidente comitato “Lucca per una Sanità Migliore”, aderente Lista Civica Italiana, Toscana

Maurizio Viliani, Consigliere comunale del Forum del Centrosinistra di San Vincenzo (LI)

Rosanna Garofolo, Consigliere comunale “Lista Civica Concorezzo”, Lista Civica Italiani

Mario Scognamiglio, Gruppo lista civica “Per un’altra Pistoia”

Mimma Greco, referente LCI, aderente Coscienza Comune, Piemonte

Alesandro Balzan, Gruppo sito, LCI

Lista civica italiana

Cerca