“Ferito dalle bombe d’acqua dell’ottobre 2013, umiliato dall’incuria e dall’incapacità amministrativa a dare risposte in tempi accettabili. Sono passati oltre dieci mesi e non si è ancora mosso nulla. Tutto è  rimasto drammaticamente uguale  a dopo l’alluvione”. E’ la fotografia sul territorio di Pisticci operata dal coordinatore regionale di Lista Civica Italiana, Giovanni Mastronardi, in una denuncia che rimette ancora una volta in evidenza le numerose problematiche tutt’ora irrisolte connesse soprattutto con la viabilità, pesantemente danneggiate in seguito agli eventi alluvionali dello scorso autunno. In particolare Mastronardi mostra una serie di immagini che evidenziano le strade intransitabili e i punti pericolosi soprattutto intorno all’abitato di Marconia, sia in riferimento alla viabilità comunale che a più importanti arterie provinciali. Via Pucchieta si presenta ancora intransitabile, presenta una interruzione ed alcuni tratti sono stati trascinati via dall’acqua. “Spezzacatene” presenta un tratto accidentato a transitabilità ridotta. E’ chiusa la recente strada di collegamento fra la provinciale Sponda Destra Basento e Marconia con diversi tratti di bordo strada da rifare.
E’ tutt’ora a nudo il tratto di conduttura in zona Incornata, lungo un versante collinare che più volte si è in parte sgretolato rovinando lungo la provinciale sottostante, chiusa anche per la conseguente presenza di melma. Su questo versante risultano ancora chiusi alcuni incroci che conducevano a Marconia.
“Sbagliare è umano perseverare nell’errore è diabolico” è il commento di Mastronardi alle immagini impietose di un territorio rimasto nelle stesse condizioni nelle quali lo avevano ridotto, sin dallo scorso ottobre, altrettanto impietosi e violenti fenomeni meteorologici.

“Se veramente volete bene a questo territorio – è l’appello di Mastronardi a chi lo sta governando nell’accezione più ampia del termine – cambiate modo di amministrare dedicandogli tempo, progettualità e partecipazione oppure andate via prima che sia troppo tardi”.
Qualcosa, tuttavia, dovrebbe iniziare a muoversi. E’ di pochi giorni fa l’annuncio del sindaco di Pisticci: “A breve – aveva comunicato Vito Di Trani sul suo blog – partiranno i lavori di ripristino delle strade provinciali danneggiate dalle alluvioni dello scorso anno. Gli interventi interesseranno la strada del “Cicimone”, la Sponda Destra Basento e la strada di collegamento Marconia Basentana. I lavori sono stati affidati tutti ad imprese locali”. La speranza è che i lavori siano sufficienti a ripristinare la viabilità distrutta dalle piogge dell’anno scorso e vengano completati in tempo, prima di ritrovarsi esposti ai rischi del prossimo autunno-inverno che, ci sia augura, possa in ogni caso essere più clemente.

Roberto D’Alessandro
pubblicato su Il Quotidiano della Basilicata 28 agosto 2014

Cerca