Il 27 aprile in parlamento di discuterà la nuova legge elettorale – detta Italicum – che è una brutta copia del Porcellum e altrettanto incostituzionale. 

La Rete per una legge elettorale rispettosa dei/delle cittadini/e e della Costituzione (vedi elenco dei membri in calce)  lanciano una campagna per chiedere una migliore legge elettorale. Il metodo è lillipuziano, ovvero tanti enti e tante persone si organizzano per fermare i potenti.

I gruppi che desiderano aderire in corso d’opera (la campagna proseguirà anche a maggio) scrivano a info@listacivicaitaliana.org segnalando nome del gruppo e eventuale sito e luogo di provenienza: verranno aggiunti alla pari con gli altri. Se siete singoli/e e volete coordinarvi con noi fate altrettanto.

Le iniziative semplici e concrete previste dalla campagna in sintesi sono:

1) Volantinare. Ognuno può farlo con comodo dove risiede entro il 25 aprile  scegliendo luoghi dove si possano incontrare persone che non dispongono dell’accesso alla rete. Basta prendere il volantino che trovate qui in formato .pdf  2015-02-Volantino-sulla-legge-elettorale-per campagna su Italicum 2  o qui in formato .doc 2015-02-Volantino-sulla-legge-elettorale-per campagna su Italicum 2 , personalizzarlo se vi fa piacere con il marchio del vostro gruppo e distribuirlo, magari presso le sedi del PD. Questa operazione può essere fatta anche da singole persone. Mandateci se potete foto mentre siete in azione con nome della persona e luogo.

2) Firmare e far firmare una petizione (che trovate in calce a questo testo) al Presidente della Repubblica. 

Sergio Mattarella nel 2014 – nel suo passato ruolo di Giudice della Corte Costituzionale – ha già bocciato il Porcellum, legge elettorale che aveva tratti in comune con l’Italicum.

3) Inviare messaggi ai giornali, sui blog, sui siti, intervenire nelle trasmissioni per manifestare il  desiderio di una legge elettorale migliore, più rispettosa dei vostri diritti e della Costituzione, per accendere un forte dibattito su unalegge strategica perchè dal parlamento passano tutte norme che regolano la nostra vita. Troppi italiani/e non sanno che stanno perdendo i loro diritti costituzionali.

—————————————–

La petizione al Presidente della Repubblica ha lo scopo di chiedere una legge elettorale rispettosa dei/delle cittadini/e e della Costituzione. La governabilità non può essere il pretesto per leggi che limitino il diritto dei cittadini di eleggere i propri rappresentanti.

E’ inoltre anticostituzionale e antidemocratica una legge che non permette alle minoranze – e quindi a milioni di persone – di essere correttamente rappresentate in parlamento. Con l’Italicum, il partito di maggioranza avrà troppo peso sia in parlamento che in occasione della elezione degli organismi di garanzia (Presidente della Repubblica e Corte Costituzionale) e quindi si avvia ad essere il “partito pigliatutto” con gli esiti che i cittadini italiani hanno già tristemente sperimentato in passato.

Le forze e i gruppi sopra elencati pensano che gli italiani meritino una legge più equa, più democratica e rispettosa del dettato costituzionale e quindi invitano tutti a firmare la petizione riportata qui sotto e ad agire in prima persona: non si può restare fermi a guardare.

ATTENZIONE! NOTA TECNICA:

1) allo scopo di evitare firme false il nostro sistema invierà alla vostra casella di posta elettronica una MAIL CON LA RICHIESTA DI CONFERMA. Dovete semplicemente cliccare sul link che riceverete.

2) Nella casella STATO/PROVINCIA mettete per favore la vostra Provincia per esteso, trascurate i nomi degli stati americani! 

Se non volete firmare sul nostro sito questa petizione potete fare un copia incolla del testo della petizione sotto riportato sul sito della presidenza della Repubblica riservato ai messaggi https://servizi.quirinale.it/webmail/

Vi invitiamo anche a leggere  2015-03 L’italicum affonda la democrazia di Ugo Genesio già magistrato e segretario generale dell’Istituto Internazionale di Diritto Umanitario. Ugo Genesio appoggia questa campagna.

Elenco “in evoluzione” dei componenti della “Rete per una legge elettorale rispettosa dei/delle cittadini e della Costituzione”.

Potete aggiungervi in corso d’opera! Scrivete a info@listacivicaitaliana.org

ANPI Crescenzago (Zona 2 – Milano), ANPI Nicolai Bujanov (Cavriglia – Arezzo) ,   ANPI – Sezione di Nova Milanese (Monza e Brianza) , Associazione ADUSA, Associazione Articolo 53,   Associazione Civica Mantovana, Associazione Energia Felice , Associazione Buonsenso e legalità , Centro Nuovo Modello di Sviluppo, Coordinamento Cittadini LiberiDecidiamolo Insieme,  Ecoistituto del Veneto “Alex Langer” , Free Italia , Le forme della politica, Lista Civica Italiana, Movimento dei Consumatori , Movimento Dipendenti Pubblici , Partito Umanista , Prima le Persone , Rete delle Alternative , VeneziAmbiente ,

[emailpetition id=”2″]

page:PETIZIONE_ITALICUM

This Post Has 2 Comments
  1. Non ci si potrebbe mettere un link per la rubrica degli indirizzi, per facebook (che ho già utilizzato) e per twitter?

I commenti sono chiusi.

Cerca