Lista Civica Italiana condivide e sostiene la campagna internazionale contro i TTIP. Aiutateci per favore a diffondere queste informazioni e firmate la petizione!

1) Cos’è il TTIP
Il TTIP è un trattato di liberalizzazione commerciale transatlantico, ossia ha l’obiettivo dichiarato di abbattere dazi e dogane tra Europa e Stati Uniti rendendo il commercio più fluido e penetrante tra le due sponde dell’oceano.

L’idea sembrerebbe buona. Perché qualcuno lo definisce “pericoloso”?
Condividiamo la definizione perché, in realtà questo trattato, che viene negoziato in segreto tra Commissione UE e Governo USA, vuole costruire un blocco geopolitico offensivo nei confronti di Paesi emergenti come Cina, India e Brasile creando un mercato interno tra noi e gli Stati Uniti le cui regole, caratteristiche e priorità non verranno più determinate dai nostri Governi e sistemi democratici, ma modellate da organismi tecnici sovranazionali sulle esigenze dei grandi gruppi transnazionali.

I soliti “tecnici” che “rubano” il potere alla politica.
Infatti. Il Trattato prevede l’introduzione di due organismi tecnici potenzialmente molto potenti e fuori da ogni controllo da parte degli Stati e quindi dei cittadini. Il primo, un meccanismo di protezione degli investimenti (Investor-State Dispute Settlement – ISDS), consentirebbe alle imprese italiane o USA di citare gli opposti governi qualora democraticamente introducessero normative, anche importanti per i propri cittadini, che ledessero i loro interessi passati, presenti e futuri.

Le aziende citerebbero gli Stati in tribunale.
Non solo; le vertenze non verrebbero giudicate da tribunali ordinari che ragionano in virtù di tutta la normativa vigente, come è già possibile oggi, ma da un consesso riservato di avvocati commerciali superspecializzati che giudicherebbero continua qui

2) Azioni che potete fare

In vista del 28 maggio, quando la Commissione Commercio Internazionale del Parlamento europeo voterà la risoluzione sul TTIP da portare alla plenaria di giugno, la campagna italiana ha deciso di lanciare la campagna #IoFirmo, con l’obiettivo di rilanciare la petizione europea #StopTTIP e #StopCETA che sta viaggiando verso quota due milioni di firme.
Per questo oggi l’iniziativa #TTIPtuesday acquisisce un’importanza sostanziale.

E’ di nuovo martedì! Unisciti al #TTIPTuesday e twitta ai Parlamentari  italiani in Europa perchè prendano una posizione sul trattato transatlantico.

Vuoi partecipare?
– Ritwitta i tweet che troverai sull’account di @StopTTIP_Italia
Su http://stop-ttip-italia.net/ttiptuesday/ trovi i tweet da rilanciare e gli indirizzi a cui spedirli

– Sostieni e rilancia la petizione europea
http://stop-ttip.org/firma
con l’obiettivo di raggiungere due milioni di firme

In particolare per il 28 maggio puoi

La risoluzione sul TTIP in votazione alla Commissione Commercio a Bruxelles. Facciamoci sentire

Oggi, giovedì 28 maggio la Commissione Commercio Internazionale (INTA) del Parlamento Europeo si riunisce per votare la relazione, presentata dal capo dei socialdemocratici Bernd Lange, che dovrebbe fornire alla Commissione Europea le linee guida (non vincolanti) per i futuri negoziati sul TTIP. È possibile che il testo finale non delinei una presa di posizione fortemente contrastante con quanto finora espresso dall’esecutivo comunitario. Se così fosse, la Commissione avrebbe la strada spianata per rilanciare un negoziato che, grazie alla mobilitazione della società civile, è sempre più complesso portare avanti segretamente. Le campagne Stop TTIP hanno più volte espresso timori per la sicurezza alimentare, la qualità dell’ambiente, la svendita dei servizi pubblici agli investitori privati. Diverse personalità autorevoli (da Rodotà a Stiglitz) hanno sottolineato il rischio di svuotamento delle istituzioni democratiche tramite la creazione di organismi tecnici e sovranazionali in grado di rallentare o bloccare la legislazione degli Stati.
Per far sentire la propria voce durante questo passaggio cruciale, la Campagna Stop TTIP Italia lancia un tweetstorming con inizio alle ore 9.00 del mattino di giovedì 28 maggio, diretto ai membri italiani della Commissione Commercio del Parlamento UE.

Gli account a cui indirizzare i tweet sono riportati nel link di seguito, mentre l’hashtag da inserire è #StopTTIP.

Ecco come sostenere la mobilitazione in occasione del voto alla Commissione Commercio: http://goo.gl/zjRwCw
Ecco come sostenere la petizione europea verso i due milioni di firme: http://stop-ttip.org/firma

 

Cerca