* Stiamo collaborando attivamente alla Campagna comunale per educare i cittadini a differenziare meglio i rifiuti. 57 negozi di Concorezzo hanno esposto nelle vetrine i disegni dei bambini delle elementari e in sala rappresentanza per tre giorni sono stati esposti i bellissimi lavori delle materne fatti con materiale riciclato. LCI chiede ai cittadini di impegnarsi perchè non solo si risparmia sulla tassa rifiuti, ma anche perchè si contribuisce a diminuire l’impatto sul pianeta.

* Stiamo sostenendo la battaglia del Comitato di via Adda contro la cementificazione per via di due torri di 50 metri. Un assurdità tutta italiana: il comune ha in cassa a far niente 8 milioni di euro con i quali adesso potrebbe restituire ai costruttori gli oneri versati all’amministrazione di centro sinistra e chiudere questa follia che fa il paio con l’Aquaworld. Il patto di stabilità impedisce di fare una cosa del genere che eviterebbe un ulteriore aumento degli abitanti con il peggioramento dei servizi del comune già in difficoltà per i tagli agli enti locali. Le leggi statali, fatte da PD, PDL, ecc. non sono fatte per il bene comune… Non è ora che i costruttori spostino le loro attività sulla riqualificazione energetica dell’esistente? Perchè insistere a distruggere il territorio e le nostre radici?

* La recente sentenza sull’amianto che condanna a 18 anni i dirigenti che gestivano l’azienda produttrice riporta in auge la campagna per la rimozione dell’amianto che richiederebbe una Amministrazione ben più determinata e attiva. Diamo la sveglia a quanti abbiano amianto da rimuovere. Ci vogliamo rendere conto che a 20 metri da un asilo c’è un capannone dal tetto fatiscente? Ne vogliamo parlare tra 30 anni al capezzale dei nostri figli ammalati di tumore?

* Fa un effetto strano sentire i consiglieri di Centrodestra/sinistra lamentarsi di non poter usare i fondi comunali perché i governi di Roma (fatti dai loro partiti) hanno imposto il patto di stabilità; che dire delle grandi opere come TEEM ad esempio, che avanzano mentre da noi non solo non arriva la metropolitana ma tagliano gli autobus per Milano e Monza? Che dire dello spreco per via Libertà quando dalle scuole cadono i cornicioni? E dei consiglieri che devono devolvere il loro gettone alla scuola primaria di via Marconi quando il Centrodestra/sinistra ha tagliato la scuola pubblica sostenendo che erano “Riforme”?

CONTATTATECI, LE ELEZIONI DEL 2014 SONO VICINE!

Lista civica italiana – Concorezzo

Cerca