12 nov 2014
Lista civica italiana ha organizzato per sabato 15 novembre presso lo SCUP (via Nola 5 – Roma dalle 10 alle 18.30) una giornata di confronto aperta a quanti non si riconoscono nell’attuale classe politica e alla sua deriva antidemocratica e neoliberista.

L’obiettivo della giornata è quello di creare una rete rispettosa delle specificità di ciascuno per iniziare a dare strumenti conoscitivi a tutti i/le cittadini/e: la proposta prevede due iniziative.
Incontri pubblici da organizzare nei prossimi mesi in tutta Italia su alcuni temi quali la conoscenza della Costituzione, i limiti di natura e la conseguente necessità di creare posti di lavoro “sostenibili”, il problema del debito e dello strapotere della finanza internazionale, la riforma fiscale  sulla base dell’articolo 53 della Costituzione. Fattore comune a tutti gli incontri la diffusione del “voto con il portafoglio” per far prendere coscienza ai cittadini/e del grande potere che hanno premiando le aziende che fanno impresa nel rispetto dei lavoratori e dell’ambiente.
La diffusione in tutta Italia del volantinaggio sincronizzato, un sistema per raggiungere un grande numero di persone non connesse alla rete.

L’obiettivo generale di Lista civica italiana è quello di aggregare gruppi per creare in prima battuta un Polo civico e poi grazie alla collaborazione di altre altre formazioni politiche che abbiano a cuore i beni comuni, un Comitato di Liberazione Nazionale per disinfestare l’Italia dalla corruzione e dalla partitocrazia riportando i/le cittadini/e alla Politica in senso costituzionale.

Particolare attenzione sarà dedicata ai giovani altrimenti condannati al precariato perenne.
E’ prevista la partecipazione di Ferdinando Imposimato Presidente onorario aggiunto della Suprema Corte di Cassazione e di Felice Besostri, l’avvocato membro del pool che ha vinto il ricorso contro il Porcellum.

Lista civica italiana è convinta che nel nostro paese ci siano grandi risorse positive in grado di risolvere i problemi dell’Italia: esistono ancora veri imprenditori, ottime associazioni e numerosissimi comitati e gruppi attivi che ogni giorno si battono per resistere alle avversità nel nome del bene comune. Occorre solo riuscire a connetterle sulla base di valori comuni che fortunatamente esistono.

Il protagonismo di molti e il rigetto ormai istintivo di gran parte dei cittadini per tutto ciò che è “politica” genera purtroppo una enorme frammentazione che unita alla diffusa sfiducia favorisce il permanere al potere di una casta che non intende affatto rinnovarsi e incapace di cogliere l’ingiustificabile sofferenza di una grande parte della popolazione.

Per la sera di sabato – presso lo storico cinema Azzurro Scipioni di Roma alle ore 21 – è prevista la proiezione del documentario Everyday Rebellion dei fratelli Arash e Arman T. Riahi sui metodi noviolenti e di disobbedienza civile attualmente adottati nel mondo. Presenterà la serata Silvano Agosti poeta della felicità solidale.

Domenica 16 novembre sempre allo SCUP si terrà l’assemblea nazionale di LCI prevista dallo statuto.

Informazioni dettagliate sulla proposta di LCI e modulo di iscrizione su http://www.listacivicaitaliana.org/progetti/

 
Cerca