skip to Main Content

Lista Civica Italiana e Round Robin Editrice, hanno promosso e organizzato in Italia dal 20 maggio al 29 maggio un ciclo di incontri con Rachel Moran, autrice del libro “Stupro a pagamento”, co-fondatrice di Space International (www.spaceintl.org ), organizzazione impegnata nella diffusione del modello legislativo nordico.
Il tour intende contribuire al dibattito sul tema della prostituzione senza moralismo, senza pregiudizi con il semplice obiettivo di far crescere la consapevolezza e di cercare di eliminare la sofferenza delle persone prostituite.

Rachel Moran ha avuto una vita molto difficile. Diventata una senzatetto si è trovata costretta a prostituirsi dall’età di quindici anni; a ventidue ha avuto la fortuna e la forza di uscire da questa esperienza diventando giornalista, scrittrice e attivista di Space International.
Gli incontri previsti dal tour saranno una occasione per ascoltare una persona che ha vissuto sulla sua pelle questa esperienza e che ha impiegato dieci anni per scrivere – e firmare con il suo nome – il libro “Stupro a pagamento” riuscendo a rielaborare la propria sofferenza interiore trasformandola in denuncia. La prima parte del libro di Rachel Moran parla della sua vita mentre la seconda affronta con pacatezza e umanità molti aspetti tra cui i danni psicologici che una persona in prostituzione subisce, scardinando un notevole numero di miti che circolano nel mondo in merito alla prostituzione e che sono spesso utilizzati in mala fede.
Il libro propone l’adozione del modello legislativo nordico vigente in Svezia (adottato poi da Norvegia, Islanda, Canada, Irlanda e Francia) che prevede un supporto alle donne che intendono lasciare la prostituzione e la punibilità di chi acquista sesso a pagamento; questo provvedimento in quella nazione ha stroncato la tratta.

Lista Civica Italiana ritiene che il tema della prostituzione vada affrontato con grande umanità, delicatezza e rispetto poiché tocca tutte le corde di un essere umano: dalla dignità della persona al diritto ad una sessualità libera dalla violenza; determinanti sono poi le condizioni socio-economiche in cui si trova una persona quando entra in prostituzione: come può dirsi libera una scelta fatta in assenza di alternative per vivere dignitosamente?

Rachel Moran darà molti “scomodi” spunti di riflessione ancora poco diffusi tra le persone che spesso, con ipocrisia, si mettono a posto la coscienza con un “se l’è cercato lei o lui” e accettano – spesso anche con “fastidio” – di avere vere e proprie schiave a pochi metri da casa.

Gli organizzatori ringraziano gli enti e le associazioni che hanno contribuito alla realizzazione del di questo tour: Resistenza Femminista (Roma), il Centro Anti Violenza Telefono Donna di Foggia, l’Assessorato alla cultura di Budrio, la Consulta delle donne di Budrio, il Comune di Rimini, il Liceo scientifico Manzoni di Milano, l’Associazione Minerva di Concorezzo, la Libreria delle Donne di Milano, la Biblioteca di Vimercate, il Centro Shalom della Parrocchia di Santo Spirito di Perugia.

L’ingresso agli eventi è libero (tranne quello presso la Sala Aldo Moro a Montecitorio) e ci sarà la traduzione dall’inglese.

Le date previste per il tour italiano di Rachel Moran nel mese di maggio sono:

domenica 20 – Milano ore 18 – Libreria delle Donne di Milano – Via Pietro Calvi 29 – a cura della Libreria delle Donne
lunedì 21 – Milano ore 20.30 – presso il Liceo Linguistico Manzoni in via Grazia Deledda 11 (MM1 – MM2 Fermata Loreto)
giovedì 24 Vimercate (MB) – ore 21 Biblioteca comunale Piazza Unità d’Italia
venerdì 25 Budrio (BO) – ore 18 – Foyer del Teatro Consorziale – via Garibaldi – a cura della Consulta delle donne di Budrio
sabato 26 Perugia – ore 16 – Centro Shalom – Via Quieta 141
domenica 27 Roma – ore 16 – Palazzo Merulana – via Merulana 121 – a cura di Resistenza Femminista
lunedì 28 Roma – dalle ore 15 alle 19 – Palazzo Montecitorio – Camera dei Deputati sala Aldo Moro – a cura di Resistenza Femminista
lunedì 28 alle ore 16 sarà possibile ascoltare Rachel Moran intervistata a Radio3 durante la trasmissione Farehneit
martedì 29 Foggia – 18.30 Parco San Felice – ingresso lato via Rovelli a cura del Centro Anti Violenza Telefono Donna di Foggia

Per informazioni scrivere a [email protected]

Lascia un commento

Back To Top
×Close search
Cerca