Lista Civica Italiana esprime il suo cordoglio per la morte di Marco Pannella: è stato un politico anomalo per onestà e rigore e sicuramente molto al di sopra della media italiana. A lui l’Italia deve grandi passi avanti nel campo dei diritti civili. Lo ricordiamo con queste sue frasi:

«Il crimine più grande è stare con le mani in mano»

 

«Noi siamo diventati radicali perché ritenevamo di avere delle insuperabili solitudini e diversità rispetto alla gente, e quindi una sete alternativa profonda, più dura, più “radicale” di altri… Noi non “facciamo i politici”, i deputati, i leader. Lottiamo, per quel che dobbiamo e per quel che crediamo. E questa è la differenza che prima o poi, speriamo non troppo tardi, si dovrà comprendere»

Cerca